I Media

Negli anni Venti-Trenta la radio si qualifica come uno strumento importante in campo educativo, poiché può diffondere il sapere culturale anche in luoghi tradizionalmente chiusi e arretrati come le campagne. Nello stesso periodo la stampa si rivolge ad un pubblico di giovani lettori, con una serie di pubblicazioni, tra cui famosissime quelle del «Corriere dei piccoli».
Particolarmente ricca è poi è la creazione e l’applicazione di beni sonori e audiovisivi in campo didattico, soprattutto nell’ambito della didattica della musica.
La stampa 
La  radio 

 

 

Media_ed.musicale

1 Commento to “I Media”

  • Rispetto al percorso “L’educazione musicale nella scuola italiana”, la parte dedicata ai media mi é sembrata la più interessante. Non sapevo del grande impegno educativo assunto dalla stampa e dalla radio dagli anni 30 in poi, né di quanto il canto fosse ritenuto importante all’interno della scuola e mi é piaciuto poter approfondire un po’ questi argomenti.